La Gioconda : tipica dimora toscana

Indlu yonke sinombuki zindwendwe onguElisa

  1. Iindwendwe eziyi-8
  2. Amagumbi okulala ayi-2
  3. Iibhedi eziyi-4
  4. Amagumbi okuhlambela ayi-2
Yonwabele
Le yenye yeendawo ezimbalwa kule ngingqi ezinepuli.
Unxibelelana kakuhle kakhulu
I-100% yeendwendwe zakutshanje inike uElisa iinkwenkwezi eziyi-5 kunxibelelwano.

AirCover

Ukubhukisha ngakunye kuquka ukukhuselwa kwasimahla xa Umbuki Zindwendwe erhoxile, xa indlu ingachananga nezinye iingxaki njengokuba nengxaki yokubhalisa xa ufika.
Enye inkcazelo iguqulelwe ngokuzenzekelayo.
La Gioconda è in stile rustico toscano, con muri in pietra naturale, pavimenti in cotto, soffitti con travi di legno e un grande camino funzionante. La casa è dotata TV satellitare , lavatrice, lavapiatti, riscaldamento a gas e comodo parcheggio.
La piscina è aperta dal 15 maggio al 15 settembre.
CAPODANNO :
La casa viene affittata, insieme alla Torre, al costo di 1.000 euro per il periodo dal 29 dicembre al 2 gennaio e le spese della corrente e del gas sono comprese entro 100 euro.

Indawo
L'abitazione si trova in una parte restaurata di un antico feudo dei ContiGuidi di Poppi. Il paesaggio è idilliaco, con vista sulle colline boscose nella frazione di San Leolino (LONDA-Firenze). La casa si trova su un poggio immersa nel verde. Il centro abitato più vicino con negozi si trova a Londa (5 km, strada asfaltata con tornanti). Nell'ultimo km la strada stretta e sterrata è stata rifatta. La casa ha un parcheggio accanto all'ingresso.

Indawo oza kulala kuyo

Igumbi lokulala 1
\u00A0Ibhedi enkulu eyi-1
Igumbi lokulala 2
\u00A0Ibhedi enkulu eyi-1
Igumbi lokuhlala
iisofa ezikwazibhedi eziyi-2

Izinto enazo le ndawo

Ukubona iintaba
Ukubuka intlambo
Ikhitshi
Indawo yokupaka ngaphakathi esimahala
Ichibi
Izilwanyana zasekhaya zivumelekile
I-TV
Umatshini wokuhlamba impahla
Ayikho: Ialam yomsi otyhefayo
Ayikho: Ialam yomsi

Khetha usuku lokufika

Faka imihla yakho yohambo ukuze ufumane ixabiso elithe ngqo

4.83 out of 5 stars from 6 reviews

Ukucoceka
Ukuchana
Unxibelelwano
Indawo
Ukubhalisa xa ufika
Ixabiso

Apho uza kuba khona

Toscana, Italy

La casa è una colonica restaurata ed è sopra le antiche prigioni del castello i cui ruderi sono visitabili dagli ospiti. I resti del castello si trovano all'interno della proprietà.
Si possono vedere le immagini cercando su Google ' ruderi di San Leonino'.
e al seguente link http://web.tiscali.it/castellitoscani/italian/leolino.htm
I resti del castello di S.Leolino si trovano nel comune di Londa, lungo l'antica strada che collega la valle del fiume Mosca con il Casentino atraverso il valico della Consuma. Il castello sorge in posizione dominante all'altezza del borgo di Vierle.

Il castello di S.Leolino sorge su un colle di quasi 600 metri d'altezza lungo la strada che collega Londa alla frazione di Vierle, nella valle del torrente Moscia. Nel medioevo tutta la zona era feudo dei conti Guidi di Battifolle i quali eressero più di una fortificazione a controllo dell'importante via di comunicazione che da qui portava in Casentino. Di questi castelli S.Leolino è quello che conserva ancora i resti più imponenti, gli altri sono o definitivamente scomparsi o trasformati in ville senza più tracce delle antiche fortificazioni. La presenza della roccaforte di S.Leolino è testimoniata fin dal 1100 e la sua importanza è confermata dal fatto che dava il nome anche alla contea circostante, che nel 1367 fu lasciata in feudo dalla repubblica Fiorentina al Conte Guido, figlio del conte Ugo di Battifolle.

In seguito alla ribellione del conte stesso contro Firenze, L'area ritornò sotto il controllo Fiorentino e fu assegnata  al Vicariato di Poppi. Temendo un ritorno dei signori sconfitti i castelli di Vicorati e S.Leolino, i più importanti, vennero distrutti nel 1375 e non risulta siano stati in seguito riadattati per fini bellici. La situazione restò immutata fino al circa la metà del XVII° secolo, quando il feudo passò per diritto di successione a Ortensia di Francesco Guadagni, che per amministrare il territorio fece erigere un palazzo a poca distanza dal castello, già diruto.

Detto palazzo fu poi trasformato in villa dai successivi proprietari Dufour-Berte. Le rovine del castello sono molto suggestive e rendono bene l'idea della sua potenza passata. Stupendo è il potente torrione a forma poligonale con angoli smussati che ancora si erge fra gli scarsi  resti delle mura, uno dei più alti e rari esempi di fortificazione medievale di siffatto aspetto. I locali sotterranei del castello sono stati invasi dall'acqua filtrata da una falda, creando una specie di lago e aumentando così la particolarità del luogo. La leggenda vuole che da qui partisse un cunicolo scavato nella roccia collegato agli altri manieri vicini.

L'area dove sorge il castello è privata e recintata, liberamente visitabile dagli ospiti della casa.

Umbuki zindwendwe ngu- Elisa

  1. Ujoyine nge- 2015 Julayi
  • Izimvo eziyi-12
  • Isazisi siqinisekisiwe

Ngexesha lokuhlala kwakho

possono contattarmi al numero +393934688100
  • Izinga lokuphendula: 100%
  • Ixesha lokuphendula: ingekapheli iyure
Ukuze ukhusele ukubhatala kwakho, ungaze uthumele imali okanye uthethe nabantu ungasebenzisi iwebhsayithi okanye i-app yakwa-Airbnb.

Izinto ofanele uzazi

Imithetho yekhaya

Izilwanyana zasekhaya zivunyelwe
Ukutshaya kuvumelekile

Ezempilo nokhuseleko

Izinto ezimele zenziwe zokuzikhusela kwiCOVID-19 zakwa-Airbnb ziyasebenza
Akukho alam elumkisa ngomoya otyhefayo echaziweyo Bonisa okungakumbi
Akukho alam elumkisa ngomsi echaziweyo Bonisa okungakumbi

Imithetho engokurhoxa